La nostra storia

Il canile intercomunale

Il canile intercomunale "Rifugio di Bagnarola" ha sede in Via Fondazza 7/a a Budrio, provincia di Bologna, comprende i Comuni di Budrio, Castenaso, Medicina e Molinella.
I volontari hanno cominciato nel 1984, aiutando un'anziana signora, inquilina di una casa colonica nella campagna budriese, a Bagnarola, da cui il nostro nome. La signora si prendeva cura dei cani abbandonati salvandoli da terribili canili lagher, ma soprattutto salvandoli dalla vivisezione, purtroppo molto praticata all'epoca.
Una volta alla settimana, alcune amiche, appassionate di animali andavano ad aiutarla. Decisero però di fare le cose in regola: formarono un'associazione di volontari che con l'aiuto del Comune costruirono l'attuale canile in Via Fondazza, attuale sede.
I primi sforzi furono necessari per la costruzione di due grandi capannoni dove accogliere i 140 cani ospiti , per poi dedicarsi alla costruzione della "casa" rifugio: cucina, ambulatorio, servizi, dispensa.
Dal 1984 i cani sono aumentati vertiginosamente fino ad arrivare agli attuali 235, senza contare il centinaio di cuccioli che vengono fatti adottare ogni anno direttamente dalle cucciolate. Il motivo per il quale si è scelto di non ospitare cuccioli, se possibile, all'interno del canile, è che la vicinanza di altri cani adulti può contagiarli non essendo ancora sottoposti alle dovute vaccinazioni.
In un anno possono anche entrare più di 120 cani, ma ne vengono adottati solo un terzo. Prima di pensare di acquistare un cane passa dal Canile ci sono cani giovani e meno giovani che sapranno dare gioia e affetto.

Il resto dei soldi viene raccolto dai volontari tramite banchetti organizzati fuori dai Supermercati, dentro alle feste campestri, fiere e a volte addirittura mettendo le mani al proprio portafoglio.

Il canile non è solo una lunga fila di box, ma è una lunga fila di speranze di ritrovare un futuro affinché il loro passato sia dimenticato.

Ci sono tanti cani che non sono di razza, che non sono più giovanissimi, che non sono cuccioli ma il loro futuro dipende da voi, sapranno ricompensarvi con affetto e riconoscenza.

Adottate un cane dal canile.

Se leggete le storie delle adozione vedrete quanta gioia, quanto affetto e quanta riconoscenza troverete in esse.

Non incrementate il commercio dei cuccioli. Tutti i cani ospiti del canile sono stati dei cuccioli ed ora sono dentro ad un box che aspettano una nuova famiglia.

Torna indietroPagina inizialeVai avanti